Vai al contenuto

Bonus e Incentivi

Approfitta di finanziamenti agevolati, detrazioni fiscali e programmi di incentivazione energetica per rendere l’energia solare una scelta ancora più conveniente e sostenibile.

Bonus sud

Il Bonus Sud rappresenta un prezioso incentivo destinato alle imprese localizzate nelle regioni del Mezzogiorno italiano, tra cui Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo. Questo programma mira a promuovere l’acquisto di beni strumentali nuovi, come macchinari, impianti e attrezzature, al fine di potenziare le attività aziendali nella zona.

Va notato che questo incentivo si estende anche al settore fotovoltaico industriale, offrendo ai beneficiari un credito d’imposta che varia tra il 25% e il 45% dell’investimento.

Alcuni punti chiave da tenere in considerazione riguardo al Bonus Sud:

  1. Si tratta di un contributo in conto impianti.
  2. È soggetto a tassazione per quanto riguarda le imposte sui redditi e l’Irap.
  3. Può essere utilizzato in compensazione attraverso il modello F24.
Legge Sabatini

La legge nota come “Nuova Sabatini Green” si pone l’obiettivo di sostenere le piccole e medie imprese che effettuano investimenti in nuovi beni strumentali, tra cui macchinari, impianti, attrezzature di fabbrica e tecnologie digitali. Questo incentivo si estende anche agli investimenti nel settore fotovoltaico e in qualsiasi altra forma di produzione energetica da fonti rinnovabili.

Le PMI operanti in svariati settori, inclusi l’agricoltura e la pesca, sono idonee a beneficiare di questo programma. Per accedere al finanziamento, è necessario che l’investimento rientri nell’intervallo compreso tra i 20.000 e i 4 milioni di euro, e l’importo deve essere completamente destinato alla spesa per il bene oggetto dell’investimento.

La Nuova Sabatini Green consente l’acquisto finanziato di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili, ma questa opportunità è riservata alle imprese che svolgono attività di produzione di energia elettrica con codice Ateco 35.11 e a quelle che si dedicano all’agricoltura. Per le altre imprese, l’acquisto di un impianto di produzione energetica (ad esempio, fotovoltaico, cogenerazione, mini-eolico o micro-generatori) deve essere parte integrante di un piano di investimento più ampio, che deve essere coerente con l’attività aziendale e rientrare in una delle tipologie di investimento previste nei regolamenti dell’Unione Europea applicabili al settore.

Bonus Fiscali

Attualmente, il bonus fiscale in vigore si applica al costo degli impianti fino a una potenza di 20 kW. Per la quota di spesa eccedente questa potenza, ma rientrante nel limite complessivo di 200 kW, è possibile ottenere una detrazione del 50% fino a un massimo di 96.000 euro per l’intero impianto.

Va notato che la detrazione al 110% prevista dal Superbonus è valida solo per l’installazione di impianti fotovoltaici con potenza fino a 20 kW.

C.E.R.

I membri della Comunità Energetica possono beneficiare di un incentivo ventennale pari a circa 169 € per ogni MWh di energia. Questo calcolo si basa sulla seguente somma:

  1. Una tariffa incentivante di 110 € per ogni MWh di energia condivisa nella comunità (fissa per 20 anni).
  2. Un rimborso di 9 € per ogni MWh restituito, dovuto a minori costi di sistema derivanti dalla condivisione (importo fisso per 20 anni).
  3. Circa 50 € per ogni MWh di energia rinnovabile immessa in rete (variabile in base al prezzo di mercato).

Formule d’investimento

Impianti fotovoltaici
chiavi in mano

Forniamo impianti fotovoltaici completi, gestendo tutte le fasi con grande perizia: dal sopralluogo e lo studio di fattibilità, alla progettazione, realizzazione, installazione e collaudo. Inoltre, ci occupiamo delle pratiche burocratiche, monitoraggio, manutenzione e assistenza post-vendita.

Efficienza in bolletta per pagamenti senza anticipo o finanziamenti

Sosteniamo piccole attività artigiane per soluzioni energetiche come fotovoltaico, monitoraggio energetico, illuminazione elettrica e mobilità, senza anticipi o finanziamenti. Offriamo pagamento dilazionato in 24/36 rate, con credito d’imposta e tranquillità nei pagamenti.

Formula ESCo, meno rischi e incombenze per le aziende

Ci presentiamo come ESCo (Energy Service Company) e ci carichiamo del rischio finanziario dell’investimento, alleggerendo le aziende da compiti organizzativi e burocratici. Con il finanziamento completo dell’intervento, offriamo soluzioni su misura, massimizzando i guadagni e consentendo investimenti senza costi aggiuntivi.

Smaltimento amianto e realizzazione impianto su nuova copertura

Ti offriamo consulenza e servizi operativi per sfruttare al meglio gli incentivi del decreto FER 1, riducendo i costi di smaltimento e sostituzione delle coperture in amianto. Ci occupiamo anche delle pratiche burocratiche necessarie per l’installazione di un impianto fotovoltaico sulla nuova copertura e ci impegniamo nella sua realizzazione.

Noleggio operativo per evitare la spesa d’acquisto

Promuoviamo l’opzione di noleggio operativo, evidenziando i suoi molteplici vantaggi. Mediante il pagamento di un canone periodico, le aziende possono utilizzare un impianto per un periodo specifico senza dover affrontare l’acquisto iniziale. Questa scelta offre zero costi iniziali, benefici fiscali, riduzione dei costi grazie all’energia prodotta e la possibilità di acquistare l’impianto al termine del periodo di noleggio senza costi extra.

Comunità energetiche rinnovabili

Cos’è una C.E.R??

Le Comunità Energetiche Rinnovabili (C.E.R.) rappresentano un modello organizzativo in cui un gruppo di individui si unisce per gestire e condividere l’energia rinnovabile prodotta localmente. Queste comunità promuovono una maggiore partecipazione dei cittadini nella transizione energetica, incoraggiando l’adozione di politiche più sostenibili che portano vantaggi sia a livello individuale che collettivo.

Produzione locale di energia rinnovabile

L’energia proviene da risorse rinnovabili attraverso sistemi che possono coinvolgere sia residenze individuali che strutture condivise all’interno della comunità.

Condivisione dell’energia

I membri di una comunità energetica condividono l’energia rinnovabile prodotta tra di loro, promuovendo l’uso condiviso dell’energia in eccesso.

Gestione intelligente dell’energia

Nelle comunità energetiche, si utilizzano tecnologie avanzate per monitorare e gestire l’energia, ottimizzando la produzione in base alle necessità della comunità

Vantaggi economici e sociali

I costi e benefici dell’energia rinnovabile, comprese batterie e colonnine di ricarica, sono equamente condivisi tra i membri della comunità, promuovendo la coesione.

Produzione locale di energia rinnovabile

L’energia proviene da risorse rinnovabili attraverso sistemi che possono coinvolgere sia residenze individuali che strutture condivise all’interno della comunità.

Condivisione dell’energia

I membri di una comunità energetica condividono l’energia rinnovabile prodotta tra di loro, promuovendo l’uso condiviso dell’energia in eccesso.

Gestione intelligente dell’energia

Nelle comunità energetiche, si utilizzano tecnologie avanzate per monitorare e gestire l’energia, ottimizzando la produzione in base alle necessità della comunità

Vantaggi economici e sociali

I costi e benefici dell’energia rinnovabile, comprese batterie e colonnine di ricarica, sono equamente condivisi tra i membri della comunità, promuovendo la coesione.

Quali sono i requisiti per la C.E.R?

Siamo il partner di fiducia per l’energia rinnovabile. Conosciamo a fondo le fasi necessarie per creare o partecipare alle comunità energetiche rinnovabili, sia che tu sia un cittadino, un’azienda o una pubblica amministrazione. Ti forniremo le informazioni necessarie per lanciare il tuo progetto, inclusi i requisiti chiave per partecipare alle comunità energetiche.

  1. L’energia deve essere prodotta esclusivamente da fonti rinnovabili.
  2. Almeno il 70% degli impianti di produzione energetica deve essere costituito da impianti nuovi.
  3. La potenza di ciascun impianto non deve superare 1 megawatt all’ora.
  4. Gli impianti devono condividere la stessa cabina primaria.

Agrivoltaico e agrisolare

Come Funziona?

L’agrivoltaico è un innovativo approccio che combina la produzione di energia solare con l’agricoltura. Grazie a questa sinergia, si ottengono vantaggi doppi: si genera energia pulita e si coltivano raccolti in modo sostenibile. Ciò contribuisce a ridurre i costi, migliorare la resa agricola e promuovere un futuro ecologico.

Vantaggi

Le aziende agricole riducono i costi energetici e migliorano la propria competitività sul mercato;

Le colture usufruiscono di zone d’ombra e protezione dagli eventi atmosferici estremi;

Gli agricoltori possono dare valore tutto l’anno a terreni non produttivi o in disuso;

Si adotta un sistema che può essere integrato con altre tecnologie per innovare i processi agricoli;

Le caratteristiche del clima e del suolo sono costantemente monitorate;

Le aziende agricole contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi di carbon neutrality;

Si riduce il fabbisogno idrico agricolo, l’evaporazione dei terreni e, quindi, lo stress termico.

Vuoi maggiori informazioni?

Puoi porre al nostro team tutte le tue domande e ricevere prontamente le risposte di cui hai bisogno.